Durabilità inaspettatamente limitata dell'immunità in seguito alla vaccinazione contro la pertosse acellulare nei preadolescenti in un focolaio nordamericano

Durabilità inaspettatamente limitata dell'immunità in seguito alla vaccinazione contro la pertosse acellulare nei preadolescenti in un focolaio nordamericano

Clinical Infectious Diseases
Maxwell A. Witt Paul H. Katz David J. Witt
Giugno 2012


Abstract
Nonostante la diffusa vaccinazione infantile contro Bordetella pertussis, la malattia rimane prevalente. È stato suggerito che il vaccino acellulare potrebbe essere meno efficace di quanto si pensasse in precedenza. Durante una grande epidemia, abbiamo esaminato l'incidenza della pertosse e l'efficacia della vaccinazione in una comunità ben vaccinata e ben definita.
Metodi.
Il nostro centro fornisce assistenza a 135 000 pazienti, il 40% della popolazione della Contea di Marin, in California. Un totale di 171 pazienti sono risultati positivi per B. pertussis dal 1 ° marzo al 31 ottobre 2010 mediante reazione a catena della polimerasi (PCR). Le cartelle cliniche elettroniche sono state esaminate per caratteristiche demografiche e stato di vaccinazione.
Risultati.
Abbiamo identificato 171 casi di pertosse clinica, 132 dei quali in pazienti pediatrici. C'è stato un notevole aumento dei casi tra i pazienti di età compresa tra 8-12 anni. Il tasso di test ha raggiunto il picco tra i bambini, ma è rimasto relativamente costante attraverso le età fino a 12 anni. Il tasso di test positivi era basso per età 0-6 anni e aumentato tra i preadolescenti, con un picco tra i 12 anni. Il tasso di vaccinazione tra i preadolescenti positivi alla PCR era approssimativamente uguale a quello dei controlli. L'efficacia del vaccino era del 41%, 24% e 79% per i bambini di 2-7 anni, 8-12 anni, 13-18 anni, rispettivamente.
Conclusioni.
I nostri dati suggeriscono che l'attuale programma di dosi di vaccino per la pertosse acellulare è insufficiente per prevenire focolai di pertosse. Abbiamo notato un tasso di malattia marcatamente aumentato da 8 a 12 anni, proporzionale all'intervallo dall'ultimo vaccino programmato. Tassi di prova stabili hanno escluso i pregiudizi di selezione. La possibilità di precedenti o più numerose dosi di richiamo del vaccino per la pertosse acellulare, sia come parte dell'immunizzazione di routine o per il controllo delle epidemie, dovrebbe essere intrattenuta.


Fonte: https://academic.oup.com/cid/article/54/12/1730/452864