Ricerche Corvelva

Lettera aperta alle Istituzioni riguardo le analisi Corvelva

Alla Cortese Attenzione del Ministro Giulia Grillo, del Presidente dell’Ordine Nazionale dei Biologi Vincenzo D’Anna, del Presidente del Consiglio Nazionale dei Chimici Dott.ssa Nausicaa Orlandi, ai capogruppo di Camera e Senato e per conoscenza a tutti i Parlamentari della Repubblica Italiana, al Direttore del Servizio MicroCRIBI dell’Università di Padova Professor Gerolamo Lanfranchi, al Dipartimento di Biologia dell’Università di Padova, al Presidente della Regione Veneto Luca Zaia e all’Assessore alla sanità e programmazione socio-sanitaria Luca Coletto

L’associazione Corvelva, avente sede in Veneto, che dal 1993 si batte per la libertà di scelta in campo terapeutico, desidera lanciare un allarme e chiedere l’aiuto di tutti coloro che saranno in grado di darlo, per l’interpretazione e la valutazione del dato emerso dalle analisi metagenomiche e chimiche che abbiamo commissionato a laboratori indipendenti sul territorio italiano.

Segnaliamo che le prime analisi, quelle metagenomiche, sono già state oggetto di un esposto alla Procura della Repubblica di Roma nell’agosto scorso, esposto depositato unitamente alle analisi originali certificate del laboratorio e questo avverrà anche per queste analisi.
Detto ciò, entriamo nel vivo della questione: sia dalle prime analisi metagenomiche (verifica del contenuto di contaminanti biologici), che dalle analisi chimiche effettuate in questi ultimi giorni, emergono dati a nostro avviso degni di un approfondimento.

Mentre consegniamo il dato metagenomico, corredato di una pubblicazione scientifica che ne valida la metodica, pertanto la riproducibilità dell’analisi, agli approfondimenti che la nostra comunità scientifica vorrà dedicarvi (nel contempo che proseguiamo nel lavoro di indagine, per quanto nelle nostre forze), siamo invece a richiedere un aiuto nella interpretazione del dato emerso dalle chimiche/proteiche. In sostanza, noi abbiamo commissionato queste prime “stime” del contenuto chimico dei vaccini analizzati, ma non ci aspettavamo di trovare così tanti segnali allarmanti. Vi invitiamo a considerare che il vaccino Priorix Tetra prodotto da GlaxoSmithKline, vaccino in uso sul territorio italiano per l’immunizzazione primaria dell’infanzia e dell’adolescenza, ha presentato un quantitativo inaspettato e particolarmente alto dei segnali chimici riscontrati: 115 nel primo lotto e 173 nel secondo. Di questi, solo una quantità che varia dal 29% al 43% sono composti noti, reperibili cioè nelle banche dati a disposizione con inserimento della “formula bruta”. Abbiamo dunque una quantità che varia dal 57 al 71% di composti presenti ma non identificabili.

Abbiamo indagato su un potenziale rischio, e chiediamo un approfondimento, da parte dei “tecnici”, sul risultato emerso e sul potenziale rischio che rappresenta.

Quello che vorremmo apportare in questo momento con le nostre richieste è un dialogo serio e circostanziato con la presentazione di dati oggettivi.

Dai nostri dati emerge che:

In entrambi i lotti di prodotto sono stati rilevati frammenti peptidici associati a proteine potenzialmente provenienti dal processo di purificazione, fra cui la Sarcoplasmic calcium-binding protein, Actina e Vimentina. La Sarcoplasmic calcium-binding protein è un allergene riconosciuto. Determinare la quantità di queste proteine a nostro avviso è importante poiché maggiore è la quantità più probabilità ci sono che avvenga sensibilizzazione con i richiami vaccinali. Di questo chiediamo vostro parere.
Sebbene l’analisi, essendo preliminare, non possa in questa fase identificare in maniera certa il composto, tuttavia ne indica un corrispondente probabile. Considerando questo primo dato grezzo, risulterebbero tracce di metaboliti, amminoacidi, composti chimici (quali erbicidi, principi attivi di farmaci noti, come antibiotici, altri che ci risultano sperimentali), alcaloidi, ecc., molti dei quali tossici. Sarebbe prezioso il vostro aiuto nell’interpretazione di questo risultato in termini di affidabilità e sicurezza, ed eventuali proposte per la verifica e/o il consolidamento del dato.
Entrambi i lotti contengono tracce che sono quantificabili tra i nanogrammi e i microgrammi come ordine di grandezza indicativo. Questo dato è importante poiché alcuni composti sono altamente tossici, altri sono allergeni noti ed altri ancora sono molto probabilmente molecole farmaceutiche come il Sildenafil (Viagra) o il Gabapentin (antiepilettico) o l’Atovaquone (composto organico per la produzione di un farmaco antimalarico).
Il lotto 2 contiene tracce che sono probabilmente associate all’AMD-070, un farmaco anti-HIV e Fluchloralin, un erbicida della famiglia dei fluorurati, già considerati tossici in quantità estremamente minime.

Ribadiamo la consistente percentuale di segnali rilevati ma non noti, non identificabili attraverso i database consultati. A questo proposito chiediamo se a vostro avviso ci sia la volontà e la possibilità di fare indagini per l’identificazione degli stessi.

La nostra Associazione, composta da normali cittadini, ha unicamente accolto l'appello della Commissione di inchiesta “Uranio Impoverito” finanziando studi scientifici volti a far chiarezza sul contenuto di prodotti farmaceutici che per obbligo di legge devono essere somministrati ai nostri figli. Noi siamo da 25 anni operanti nella Regione Veneto, 10 dei quali nella totale libertà vaccinale ma anche nel dialogo con la medicina, tutte cose ormai definitivamente perse.

Alleghiamo analisi chimiche (che sono in particolare l’oggetto di questa richiesta) e quelle metagenomiche effettuate sino ad oggi. Da parte nostra stiamo proseguendo le nostre indagini per quanto ci è possibile. Ci sembrava doveroso mettervi a conoscenza delle risultanze e restiamo in fiduciosa attesa delle eventuali osservazioni, critiche o disamine in merito.

Ringraziamo per l’attenzione

Distinti Saluti
Ferdinando Donolato, Presidente Corvelva


Primi risultati sul profilo di composizione chimica Priorix Tetra: https://goo.gl/6ENghC
Report analisi metagenomiche su campioni vaccinali: https://goo.gl/2SCReq
Pre-pubblicazione della metodica delle analisi metagenomiche su campioni vaccinali: https://goo.gl/p2X6Nm
Esposto presentato alla Procura della Repubblica di Roma: https://goo.gl/FrFHEp


Download: CORVELVA-Report-analisi-composizione-chimica-Priorix-Tetra-LETTERA-APERTA.pdf

CORVELVA Report analisi composizione chimica Priorix Tetra LETTERA APERTA 1

CORVELVA Report analisi composizione chimica Priorix Tetra LETTERA APERTA 1

 

 

0
0
0
s2sdefault

Iscriviti alla Newsletter

© Copyright 2017-2018 Corvelva - Coordinamento Regionale Veneto per la Libertà delle Vaccinazioni - All Rights Reserved