Scoppio di morbillo tra persone con precedenti prove di immunità, New York City, 2011

Scoppio di morbillo tra persone con precedenti prove di immunità, New York City, 2011

Clinical Infectious Diseases | Oxford Academic - Oxford Journals
Rosen JB, Rota JS, Hickman CJ, Sowers SB, Mercader S, Rota PA, Bellini WJ, Huang AJ, Doll MK, Zucker JR, Zimmerman CM
2014


Abstract

Un focolaio di morbillo si è verificato a New York City. Tutti i casi avevano una precedente evidenza di immunità al morbillo. I sintomi erano coerenti con il morbillo. I risultati di laboratorio hanno indicato risposte immunitarie secondarie. Questo rapporto documenta la trasmissione del morbillo da un individuo con fallimento del vaccino secondario verificato.

Background. Il morbillo è stato eliminato negli Stati Uniti attraverso una copertura vaccinale elevata e un sistema di sanità pubblica in grado di rispondere rapidamente al morbillo. Il morbillo può verificarsi tra gli individui vaccinati, ma la trasmissione secondaria da tali individui non è stata documentata.

Metodi. Sono stati indagati pazienti sospetti e contatti esposti durante un'epidemia di morbillo a New York City nel 2011. Storie mediche e record di vaccinazione sono stati ottenuti. I casi sono stati confermati dalla rilevazione di immunoglobuline M e / o RNA specifiche del morbillo. Sono stati eseguiti test per immunoglobulina G di morbillo (IgG), avidità di IgG, misurazione di titoli anticorpali neutralizzanti il ​​morbillo e genotipizzazione per caratterizzare i casi.

Risultati. Il paziente indice aveva 2 dosi di vaccino contenente il morbillo; di 88 contatti, sono stati confermati 4 pazienti secondari che avevano o 2 dosi di vaccino contenente il morbillo o un anticorpo IgG di morbillo positivo passato. Tutti i pazienti hanno avuto una conferma di laboratorio dell'infezione da morbillo, sintomi clinici coerenti con il morbillo e caratteristiche di anticorpi IgG ad alta avidità di una risposta immunitaria secondaria. I titoli anticorpali neutralizzanti dei pazienti secondari hanno raggiunto> 80.000 mIU / mL 3-4 giorni dopo l'esordio dell'eruzione e quello dell'indice era <500 mIU / ml 9 giorni dopo l'insorgenza dell'eruzione. Nessun caso aggiuntivo di morbillo si è verificato tra 231 contatti di pazienti secondari.

Conclusioni. Questo è il primo rapporto sulla trasmissione del morbillo da un individuo vaccinato due volte con insufficienza del vaccino secondaria documentata. La presentazione clinica e i dati di laboratorio del paziente indice erano tipici del morbillo in un individuo naive. I pazienti secondari presentavano risposte anticorpali anamnestiche robuste. Non si sono verificati casi terziari nonostante numerosi contatti. Questo focolaio sottolinea la necessità di un'accurata indagine epidemiologica e di laboratorio sui casi sospetti di morbillo indipendentemente dallo stato di vaccinazione.


Fonte: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24585562