Il 5G-2a parte: danni al DNA e nessun indennizzo assicurativo contro effetti da EMF

Il 5G-2a parte: danni al DNA e nessun indennizzo assicurativo contro effetti da EMF

Nel seguito la seconda parte [qui la prima] della mia sintesi di traduzione del documentario di Sacha Stone che indaga sulla scienza (e la sua carenza) dietro la tecnologia del wireless e i suoi nefasti effetti sulla popolazione umana e soprattutto sui bambini.
Il documentario, riportato a fine articolo, è un collage di autorevoli commenti e spiegazioni di esperti e attivisti e mette in luce quanto l’industria voglia evitare di riconoscere cio’ che è una travolgente evidenza: il 5G non solo è dannoso, ma è anche una vera minaccia per l’umanità e la vita biologica.

Il documentario presenta esperti nello sviluppo degli armamenti, biologi molecolari, scienziati cellulari, analisti al microscopio, attivisti che delineano di prima mano la scienza che c’è dietro il 5G e la radiazione elettromagnetica. Ecco la seconda carrellata di esperti e loro ricerche:

Armi ad energia diretta

Dr Thomas Joseph Brown, direttore di Sciences, New Earth University
Un wifi regolare di 2,4 GHz è nello stesso range del forno a microonde e viene chiamato anche range del radar. Non è però il valore massimo di assorbimento dell’acqua per le frequenze a microonde. Ma è tuttavia il punto che consente completa penetrazione perchè se arrivasse al massimo, eviterebbe all’interno di riscaldarsi. Sostanzialmente è il wifi.

Ora Il 5G ha 60GHz ed è cio’ che chiamano ” armi a dispersione attiva”. (min 32.15 del video): [questa frequenza] allontana le persone e ustiona la pelle, non penetra ma 60GHz sono la frequenza dell’assorbimento della molecola di ossigeno. Cio’ che respiriamo è in realtà O2, ossigeno, quindi essere bombardati con 60 GHz potrebbe ben compromettere l’assorbimento di ossigeno nel nostro corpo e quindi la base stessa del nostro sistema di vita.

Martin Paul dice che mettere decine di milioni di antenne 5G senza  un solo test biologico di sicurezza, è la piu’ stupida idea che qualcuno potesse mai aver avuto nella storia del mondo.

Abbiamo quindi esperti in vari campi …  per esempio i pompieri, che hanno problemi cognitivi per essere vicino a queste fonti, come lo sono alcune scuole.

Ricordiamoci di cosa disse Steiner nel 1924 semplicemente pensando alla radio…che avrebbe causato problemi nelle funzioni cognitive della gente. Possono ricevere notizie da tutto il mondo, ma allo stesso tempo non possono capirle a causa degli effetti della elettricità. Dobbiamo quindi dire che qui c’è una puzza molto sinistra …

Le compagnie assicurative non indennizzano contro EMF

E’ inoltre un dato di fatto che la piu’ parte delle compagnie assicurative non indennizzano contro gli effetti dei campi elettromagnetici. Nel mondo, le aziende di telecomunicazioni stanno avvisando i loro investitori dei possibili alti costi, come conseguenza dei rischi presunti o reali relativi all’inquinamento da EMF (campi elettromagnetici) e quindi derivante dai loro prodotti.

Interessante il fatto che allertino i loro investitori ma che non lo dicano ai  loro clienti. In sostanza stanno in silenzio perché è da loro che arriva il denaro. Stiamo usando una tecnologia che potrebbe essere potenzialmente molto dannosa per noi. Gli investitori lo sanno, ma la loro unica preoccupazione è quella che potrebbero perdere denaro e non invece che la nostra salute potrebbe venirne colpita.

Perchè non sono assicurati? Non è che hanno scelto di autoassicurarsi, è che vengono rifiutati dalle compagnie assicurative, perché comprendono il rischio. Quindi le grandi società assicurative, non assicureranno le telecomunicazioni?

Ma ci sono anche quelle che vengono chiamate compagnie assicurative secondarie, che sono quelle che assicurano le compagnie assicurative. Se per caso una compagnia non è in grado di far fronte alle accuse, allora la compagnia secondarie entra in gioco.

Diciamo per esempio come i Lloyd’s di Londra? Esatto, proprio cosi. Due leader nel campo sono i Lloyd’s di Londra e la Swiss Ria. Entrambe hanno detto alla compagnia assicurativa di non assicurare l’industria wireless ed è questa la ragione per cui non lo sono. Devono prevenire cause legali legate alla salute.

Con la Quinta generazione veramente è tutta un’altra partita… armi psicologiche

Max Igan, thecrowhouse.com
non si tratta solo di usare la stessa tecnologia, qui stanno passando ad una tecnologia a onda millimetrica di grado militare. Se osserviamo questa tecnologia, e se guardate i report di DARPA, i brevetti che i militari USA vi hanno messo sopra hanno rivelato cio’ che possono fare con le armi psicologiche… controllo della folla, negazione attiva, e tanto altro… questo è tutto cio’ che possono fare con il 5G Quindi qualsiasi tipo di applicazione militare che si possa pensare, ha una base elettromagnetica, come se mettessero una coperta sulla popolazione.

Presidente Eisenhower, discorso di addio nel 1961
(…) a governo dobbiamo mettere in guardia sul fatto di acquisire influenza senza garanzia. Sia che ciò sia voluto o meno dal complesso militare-industriale, esiste il potenziale per una ascesa disastrosa di abuso di potere e cio’ persisterà. Non dobbiamo mai consentire che il peso di questa combinazione, metta in pericolo le nostre libertà e processi democratici

Blackout da campi elettromagnetici
La FFC (Federal Communication Commission) ha rapito strategicamente il sistema legale, e ha messo a tacere tutte le minacce potenziali che riguardano il lancio delle infrastrutture 5G. La FCC è un Ente fatto prigioniero che ha portato avanti quel che io credo sia la piu’ grande frode pubblica mai esistita.

Blake Levitt, giornalista New York Times
Questo Ente è stato descritto dallo scrittore Norman  Alster, del Centro Universitario di Harvard per l’Etica, come l’Ente piu’ “sotto sequestro” in DC,  un ente che agisce piu’ come una industria di supporto che un regolatore. Tutto ciò è particolarmente vero oggi, soprattutto con il 5G, dove esistono serie preoccupazioni sulla sicurezza di una informazione forse fuorviante che giunge dalla FCC.
Per esempio l’ex presidente della FCC, Tom Wheeler, è stato il capo della Wireless Lobby Association per 14 anni. Ora ricordiamoci che Obama ci disse che non ci sarebbero stati lobbisti nella sua Amministrazione. Per farlo…ha preso la lobby piu’ grande e vi ha messo lui, a capo della FCC.

Nel 1993, la FCC insieme alla IEEE (Institute of Electrical and Electronics Engineers), hanno passato una legge che stabiliva gli standard correnti per il limite accettabile della radiazione EMF (campi elettromagnetici). Tutti i nostri Enti per la Salute fecero obiezioni a questo, dicendo che non aveva senso adottare una associazione di ingegneri senza nemmeno un medico nel suo team. Ma sono indennizzati contro cause legali per effetti avversi sulla salute. I limiti accettabili sono però più alti dei limiti attualmente indicati come effetti avversi.

Nel 1996, il Presidente Clinton firmò a legge il Telecommunications Act . La sezione 704 del TCA  afferma che nessuna preoccupazione ambientale o salutistica puo’ interferire nel collocamento di equipaggiamenti di telecomunicazione. Un’altra cosa fatta da questa sezione 704 è quella di portar via il potere dallo stato nel regolare la problematica della salute relativa alla collocazione di antenne per cellulari. Significa che se vogliono collocare una antenna-torre di fronte a casa vostra, non potete andare al Consiglio  della vostra città  [in USA] per dire di fermarla perché non la volete.  (min 40’)

Nel 1999 la FDA &NTP (National Toxicology Program) iniziò uno studio che sarebbe durato 16 anni e costato 30milioni di dollari, per esaminare gli effetti delle radiazioni EMF. Nel 2016 è stato reso pubblico parzialmente un rapporto.

Un grosso studio del governo americano su topi, trova un collegamento tra i cellulari e il cancro. E’ il primo studio governativo in assoluto, che collega la radiazione dei cellulari al cancro, quello al cervello. Perché si vuole impedire una discussione sulla salute, se non c’è nessun problema con la salute?

Dr. Ruggiero (42’,18”), biologo molecolare
Quando si sono fatti quegli studi anni fa, nessuno sapeva della importanza del microbiota, né del sistema immunitario ed ancora meno del ruolo del microbiota dentro il nostro cervello, ovvero dei microbi che normalmente riposano  dentro il nostro cervello, la cui influenza sul nostro cervello è immensa.

Certo è normale pensare , ma chi se ne frega dei microbi, tanto meno sono, tanto meglio per noi. Ora sappiamo che non è proprio cosi, perché i microbi sono veramente essenziali per lo sviluppo e funzione di tutti i nostri organi e sistemi. Il nostro sistema immunitario si basa su microbi che abbiamo negli intestini ed anche il nostro cervello ha microbi che influenzano la sua funzione.

Si è scoperto con dei test che sostanze come la muffa per esempio se fatte crescere in una gabbia Faraday, cresceranno anche se ci sono intorno dei campi elettromagnetici. Se togliete la gabbia di Faraday, circa 600 tipi di biotossine si svilupperanno all’interno della muffa a causa degli effetti dei campi elettromagnetici su di essa. Anche una debole qualità di campo elettromagnetico ha un effetto sul nostro microbiota che è veramente essenziale per tutto il nostro essere.

E questo [5G] andrà ad eviscerare il DNA microbico nell’essere umano, che è il nostro sistema operativo numero uno. Potrebbe non avere influenza sugli esperimenti di laboratorio sul DNA umano, infatti dicono che non l’abbia, ma dato che il DNA  umano è meno del 1% del DNA cellulare nel corpo umano, il resto del DNA cellulare è microbico e sappiamo che questo eviscererà il DNA microbico. Stiamo dunque parlando dello smantellamento del sistema operativo degli esseri umani …

Dovete considerare che il DNA funziona anche come antenna frattale in grado di spedire e ricevere ed anche processare segnali in forma di radio frequenze. Ecco che allora non c’è alcun dubbio che radio frequenze artificiali come quelle delle antenne da cellulari e particolarmente di questi nuovi tipi di torri (antenne) che hanno una densità molto piu’ alta di segnali, possano in qualche modo interferire con l’abilità del DNA di ritenere e trasmettere segnali biologici. Questo è un livello del pericolo di cui solo molto pochi biologici sono consapevoli.

Dr Thomas Joseph Brown
La Francia ha bandito il wifi negli asili e ha messo in guardia nelle scuole normali perché hanno trovato disturbi nella capacità di apprendimento dei bambini se si aggirano intorno al wifi e devono mettere degli avvisi dove mettono i trasmettitori wifi.

Dr.sa Magda Havas
Stiamo facendo esperimenti sui bambini, esponendoli a radiazioni microonde per 6 ore al giorno durante la giornata scolastica. Non abbiamo studi che osservino gli effetti a lunga durata  sia sui giovani che sugli adulti. Una considerevole quantità di ricerca, indica che i corpi e i cervelli in sviluppo dei bambini, vengono piu’ colpiti di quelli degli adulti. E ci sono chiare indicazioni di un collegamento tra  l’aumento di campi elettromagnetici e i disturbi autistici.

Dr Klinghardt
Abbiamo preso dieci bambini autistici, e li abbiamo riportati dove dormiva la madre quando era incinta del bambino e li abbiamo paragonati al luogo dove dormiva la madre di un bambino nato sano . Abbiamo quindi avuto dieci madri per ognuno di questi due gruppi.

Nel primo caso abbiamo trovato che le misurazioni relative alla esposizione a microonde erano elevata rispetto a quelle dl secondo gruppo.

Il feto viene influenzato dalla esposizione a campi magnetici prodotti dall’uomo e questo è diventato il primo fattore che potrebbe venire isolato nell’autismo e che potrebbe predire autismo

fonte: https://www.youtube.com/watch?v=ol3tAxnNccY

traduzione e sintesi: M.Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net

PRIMA PARTE tradotta del video


Fonte: www.thelivingspirits.net