USA: Il Cartello delle Big Pharma per aumentare il prezzo dei generici

USA: Il Cartello delle Big Pharma per aumentare il prezzo dei generici

Più di 40 Stati americani dichiarano che i più grandi produttori di medicinali generici si sono impegnati in una "cospirazione industriale" (un vero e proprio cartello) per fissare i prezzi dei farmaci generici.

Potrebbe essere il più grande schema di fissazione dei prezzi nella storia degli Stati Uniti. Venerdì scorso, il Connecticut e una coalizione di oltre 40 Stati, hanno intentato una querela di 500 pagine accusando i più grandi produttori di farmaci generici di una cospirazione massiccia e sistematica caricando i prezzi dei farmaci con un guadagno di miliardi di dollari.

Il Congresso ha stabilito l'attuale politica industriale sui farmaci generici nel 1984, una politica vola a far scendere i prezzi. L'idea era che una volta scaduti i brevetti sui farmaci di marca, i produttori di farmaci generici avrebbero fatto competizione per rendere le medicine più accessibili. Ma 1.215 generici, molti dei quali tra i farmaci più prescritti, sono saliti in media di oltre il 400 % in un solo anno.

Il Connecticut ha esaminato l'industria dei farmaci generici per quasi cinque anni, indagini portate avanti da due avvocati ostinati che hanno costruito i casi per cui il procuratore generale dello Stato è arrivato a definire la situazione come gli “esempi più eclatanti di avidità corporativa che abbia mai visto”.

sistema sanita bigpharma1
William Tong - Il Procuratore Generale del Connecticut

William Tong: “È una cospirazione su scala industriale. Penso che risponda alla più grande domanda che noi tutti ci stiamo ponendo: è per questo che i farmaci da prescrizione sono così costosi? E penso che ora sappiamo perché. Perché i prezzi dei farmaci generici sono fissi e c'è una cospirazione diffusa per manipolare il mercato.”

Il Procuratore Generale del Connecticut William Tong afferma che il suo ufficio ha trovato prove di fissazione dei prezzi da parte di decine di direttori vendite di farmaci generici, venditori, amministratori delegati risalenti al 2006."

Bill Whitaker (è un giornalista televisivo americano corrispondente del programma CBS News 60 minuti): “Di quante medicine stiamo parlando?”

William Tong: “Centinaia. Centinaia di medicine.”

Bill Whitaker: “Che tipo di medicine?”

William Tong: "Ogni tipo di medicina che tocca le nostre vite quotidiane. Ti darò un esempio. Questa è il mio flacone di doxiciclina. È un antibiotico comune che prendo ogni giorno per una condizione della pelle e c'è una cospirazione attorno alla doxiciclina. E così seduto qui oggi come procuratore generale dello stato del Connecticut, sono una delle vittime.”

Tra il 2013 e il 2014, un flacone di doxiciclina è aumentato dell'8,281%, da $ 20 a oltre $ 1800. Un flacone di un farmaco per l'asma, albuterol solfato, è salita di oltre il 4000%, da $ 11 a $ 434. La pravastatina, un farmaco per il colesterolo, più del 500%, da $ 27 a flacone a $ 196.

Le impennate improvvise dei prezzi attirarono l'attenzione del Congresso, che chiamò un'udienza; il Dipartimento di Giustizia, che avviò un'indagine; e lo stato del Connecticut, che ora ha presentato due cause legali.

William Tong: "Questo è un approccio graduale e ci stiamo concentrando su tutti i principali attori."

Bill Whitaker: "Quindi la tua tesi è che queste società stanno mettendo a rischio la vita degli americani?"

William Tong: "Sì, lo sai, è un mercato da $ 100 miliardi. Stiamo parlando di medicine che l'America prende ogni giorno per vivere. E ne approfittano in modo altamente illegale. Se ne stanno solo approfittando."

Bill Whitaker: "L'industria dice che i prezzi sono aumentati a causa del mercato e della penuria di medicinali. Queste spiegazioni ti convincono?"

William Tong: "No."

Bill Whitaker: "Perché non ci credi?

William Tong: "Perché abbiamo prove, prove concrete, sotto forma di messaggi di testo, e-mail, documenti, testimoni che dimostrano chiaramente che non si trattava di carenza di prodotti. Si trattava di profitto. Riguardava la fredda l'avidità."

sistema sanita bigpharma2
Corrispondente Bill Whitaker con Joe Nielsen e Mike Cole

Tutto questo è stato possibile grazie a quello che hanno scoperto due investigatori: Mike Cole dirige la divisione antitrust nell'ufficio del Procuratore Generale del Connecticut e Joe Nielsen procuratore principale in questo caso. Hanno lavorato insieme per oltre un decennio per raggiungere cause multimilionari con grandi nomi come Apple e Bank of America. Questo è ancora il loro più grande caso.

Michael Cole: “questa particolare industria - l'industria dei farmaci generici - tocca tutti. ”

Joe Nielsen: “il 90% di tutte le prescrizioni compilate in questo paese sono di farmaci generici. ”

Nell'estate del 2014, Cole e Nielsen letto un articolo di giornale su un forte aumento del prezzo di un antidolorifico generico decennale chiamato digossina.

Bill Whitaker: “Quindi hai letto l'articolo e qualcosa non ti quadrava? ”

Michael Cole: “Credo che posso dire di avere un po' di sesto senso dopo aver fatto questo tipo di lavoro per un lungo periodo. ”

Bill Whitaker: “Cosa pensavi di trovare?”

Michael Cole: “Cercavamo comunicazioni tra concorrenti. Quando fai questo tipo di lavoro ti accorgi che non trovi un documento scottante, è un po' come mettere insieme un puzzle, un pezzo alla volta."

Il puzzle è diventato un mostro. Tre citazioni sono diventate più di 300 per le principali case farmaceutiche generiche, dozzine di impiegati e compagnie telefoniche. Nel corso dell'indagine le citazioni hanno generato quasi 19 milioni di documenti interni e registrazioni telefoniche. C'erano così tanti pezzi che Joe Nielsen non riusciva a vedere il quadro generale. Per oltre due anni, fu l'unico a lavorare sul caso. Trascorreva giorni alla sua scrivania e molte notti al tavolo della sua sala da pranzo. Alla fine ha acquistato un software utilizzato dalle forze dell'ordine per indagare sui cartelli della droga in modo da poter analizzare quasi 12 milioni di registrazioni telefoniche.

Bill Whitaker: “E questo ti ha permesso di fare cosa?”

Joe Nielsen: “Beh, questo ti consente in cinque minuti di guardare gli interi record telefonici di qualcuno e vedere con chi e quando hanno comunicato qualcosa”

Nielsen ha visto emergere un quadro di relazioni tra i concorrenti del settore con un aumento di comunicazioni telefoniche proprio prima che aumentassero i prezzi.

Joe Nielsen: “Sai, possiamo vedere che il concorrente A sta parlando con il concorrente B cinque volte in un giorno. E quello che ci permette di fare è entrare nel nostro database di documenti e andare a quel giorno e ascoltare cosa stavano dicendo.

Tutto si è trasformato in maniera notida quando ha abbinato i log dei telefoni a migliaia di messaggi di testo di Heritage Pharmaceuticals. Nielsen dice che questo scambio, con il concorrente Citron Pharma, ha mostrato la collusione per aumentare il prezzo di un farmaco per il diabete. I messaggi di testo implicano altre due società: Aurobindo e Teva, il più grande produttore di farmaci generici al mondo. Il dirigente presso Heritage ha scritto:

AS: "Stiamo aumentando il prezzo in questo momento. Teva dice che seguiranno"
AS: "Anche Aurobindo è d'accordo"

Un rappresentante aziendale di Citron ha risposto:

KA: "... siamo in procinto di [aumentare] i prezzi... lo stiamo facendo adesso"

L'esecutivo Heritage ha risposto:

AS: "Stiamo aumentando i nostri del 200% rispetto al prezzo corrente di mercato."

Bill Whitaker: "Allora cosa c'è di sbagliato in queste aziende che parlano tra loro?"

Joe Nielsen: "Se stessero parlando delle loro famiglie o, sapete, di un barbecue a cui sono andati, non ci sarebbe nulla di sbagliato in questo. Ma quando parlano di aumentare i prezzi e accettano di farlo, allora è completamente e totalmente illegale.
Prendi il caso del farmaco antimicotico Nystatin. Come si può vedere con questo grafico, il prezzo è rimasto costante a $ 68 a bottiglia per anni, ma nell'aprile del 2013 Sun Pharmaceuticals ha quasi raddoppiato il prezzo a $ 131. Subito dopo l'aumento ci fu questa raffica di telefonate tra Sun e concorrenti, Heritage e Teva.

Joe Nielsen: "Quindi vedi una telefonata tra i prodotti farmaceutici Heritage e Sun della durata di oltre 45 minuti."

Dopo dozzine di chiamate come questa, prima Teva, poi Heritage seguì il comando di Sun e aumentò il prezzo di Nystatin a $ 142 a flacone. Joe Nielsen ha anche trovato messaggi che sembravano mostrare aziende, tra cui Pfizer, che cospiravano per spacciarsi sul mercato per altri farmaci. La causa depositata venerdì afferma: "Pfizer, agendo attraverso la sua sussidiaria e alter ego di proprietà Greenstone, ha stipulato accordi con Teva e altri concorrenti per allocare e dividere clienti e mercati... e per fissare e aumentare prezzi." Si riferisce a questa e-mail da Teva come prova.

"[T] ell Greenstone stiamo giocando bene nella sandbox e li lasceremo avere [il ... cliente]."

Bill Whitaker: "gioca bene nella sandbox. Cosa significa?"

Joe Nielsen: "Evita di competere gli uni con gli altri, prendi la tua giusta quota e non andare dietro a nulla di più. Mantieni i prezzi più in alto che puoi."

Bill Whitaker: "Ma pensavo che il punto principale dei farmaci generici fosse quello di avere concorrenza e mantenere basso il prezzo?"

Joe Nielsen: "Questo è il punto per noi, ma è quello che vogliono evitare le aziende che vendono i farmaci generici."

William Tong: "Penso che quello che abbiamo scoperto sia che il settore dei farmaci generici è il più grande cartello aziendale del settore privato nella storia."

Bill Whitaker: "Qual è l'effetto di ciò per te? Me? Per il consumatore medio?"

William Tong: "È devastante. Influisce sui premi dell'assicurazione sanitaria e sui piani di assicurazione sanitaria. Ha un impatto su Medicare e Medicaid. Ed è una reazione a catena che fa salire il prezzo dell'assistenza sanitaria americana ad altezze innaturali."

Abbiamo contattato le aziende menzionate nel nostro rapporto per un commento. Pfizer, che pubblicizza su questa trasmissione, nega qualsiasi illecito e afferma di aver collaborato con il Procuratore Generale del Connecticut. Dice che la sua sussidiaria, Greenstone, intende combattere vigorosamente le affermazioni. Sun ha rilasciato questa dichiarazione: "Sun Pharma è impegnata al più alto livello di etica e integrità... Riteniamo che le accuse formulate in queste cause siano prive di merito e continueremo a difenderci".

In tribunale, Sun e altri produttori di farmaci hanno sostenuto che non esiste alcuna prova di una cospirazione generale. Il gruppo commerciale del settore ci ha detto che i prezzi generici sono diminuiti per tre anni consecutivi dal 2016.

William Tong: "C'è stato un certo livellamento. Ma non penso che questo significhi che la cospirazione sia finita. Sono ancora innaturalmente alti. Quello che non abbiamo visto è che se smettessero di colludere ti aspetteresti che i prezzi scendessero drasticamente. Ci si aspetterebbe una concorrenza. E inizierebbero a diminuire a vicenda sul prezzo. Questo non è successo."

sistema sanita bigpharma3
Dr. Thomas Pliura

Bill Whitaker: "Stai visitando pazienti oggi?"

Dr. Thomas Pliura: "si"

Il dott. Tom Pliura sente l'impatto dell'aumento dei prezzi dei farmaci generici. Gestisce una clinica che serve 14.000 persone nel sud dell'Illinois. Si tratta di una "area di carenza di assistenza sanitaria" designata dal governo federale, che è un modo burocratico per dire che qui non ci sono abbastanza medici.
Tre quarti dei suoi pazienti sono su Medicare o Medicaid. Entrambi i programmi governativi stabiliscono dei limiti ai rimborsi per le medicine. L'aumento dei prezzi generici ha creato un'emergenza medica. Dal momento che il governo non coprirà i maggiori costi, i suoi pazienti o la sua clinica dovranno sopperire.

Dr. Thomas Pliura: "Siamo stati in grado di tenere aperte le porte maa sta diventando sempre più difficile."

Bill Whitaker: "l'impatto dei prezzi in aumento è così grande che potrebbe farti finire fuori mercato?"

Dr. Thomas Pliura: "Penso che qualcuno debba alzare la mano. Qualcuno deve dire: "Sai, è sbagliato, cosa sta succedendo". non puoi mettere le persone in una posizione in cui sono costrette a pagare l'affitto o comprare cibo e rinunciare alle loro medicine. "E questo è quello che succede - è quello che sta succedendo in tutti gli Stati Uniti."

William Tong: "Come procuratore generale, guardo quello che succede e dico "Come possono farlo?" Penso che abbiamo concluso che sanno che è illegale. E e non è che siano troppo grandi per fallire. È che sono troppo grandi per preoccuparsene.

Bill Whitaker: "Sembra duro. Troppo grande da curare."

William Tong: Questa è l'unica conclusione che penso che chiunque possa disegnare quando vedono queste prove. E allora inizi a chiedersi perché lo farebbero?

Il Procuratore Generale del Connecticut Tong ci ha detto che lui e gli altri procuratori generali dello Stato stanno continuando a indagare sull'industria dei farmaci generici e stanno pianificando ulteriori cause.

William Tong: questa cospirazione ha causato danni per miliardi e miliardi di dollari alle persone del Connecticut e degli stati in tutto il paese. E li porteremo in tribunale. E pagheranno per i soldi che hanno rubato agli americani.


Fonte: www.cbsnews.com