La nostra battaglia - Programma 2020-2021

La nostra battaglia - Programma 2020-2021

Soci e simpatizzanti,

anche per la stagione 2020-2021 abbiamo deciso di presentare un programma di massima delle azioni che andremo a sviluppare nel prossimo biennio, per spiegare i solchi tracciati e dove vogliamo arrivare. Possiamo riassumere i progetti in quattro categorie principali, che sono:

  • Comunicazione
  • Area Legale
  • Ricerca
  • Progetti relativi all'indagine sulla qualità dei vaccini

Le prime tre aree di battaglia saranno incentrate ad aumentare la consapevolezza della popolazione nel tema della libertà di scelta in campo terapeutico, a fornire aiuto concreto agli associati, a delineare punti fermi che contrastino l’autoritarismo in campo scientifico e sanitario degli ultimi anni, e tanti sono gli esempi con cui Corvelva negli anni ha premuto su questi focus:

  • per la Comunicazione: dalle manifestazioni, all’acquisto di pagine di giornale e/o cartelloni pubblicitari/camion vela/manifesti; lo sviluppo e manutenzione di un sito web funzionale che ha portato le visualizzazioni a crescere in maniera esponenziale in tutto il mondo (tanto da portarci ad implementare le sezioni in lingua inglese); la creazione e distribuzione gratuita di volantini; le interviste rilasciate sui vari temi, l’organizzazione di convegni e occasioni di approfondimento, ecc.
  • per l’Area Legale: richieste di accesso agli atti (Foia), diffide (gratuite per i soci nel 2017 e nel 2018) rivolte alle situazione scolastica; redazione di vademecum, pareri legali ed iter per obiezione Asl, esposti-denunce (anche su specifiche dichiarazioni di personaggi istituzionali e non, riguardanti la sicurezza dei vaccini e l’esistenza dei danni ad essi correlati, oltre che sulle risultanze del progetto analisi), assistenza ai danneggiati da vaccino nella fase amministrativa e giudiziaria, ecc.
  • per la Ricerca: finanziamento di studi e pubblicazioni di diversa natura con massima apertura a integrare la strategia su argomenti affini ma sempre rientranti nella libertà di scelta. Negl'anni precedenti abbiamo finanziato più di una pubblicazione, come sul vaccino antinfluenzale in collaborazione col Dott. Franchi, commissionamento e pubblicazione di uno studio riguardante la salute dei militari in collaborazione con Cosmi ed Ivan Catalano, start-up del progetto analisi anticorpali che oggi è stato ripreso da altri, ecc.

Non possiamo quantificare la spesa per ogni singolo progetto di queste aree di azione, anche perché molti partono come reazione ad azioni specifiche, come le diffide per le esclusioni scolastiche o le campagne di sensibilizzazione in concomitanza al ricorso della Regione Veneto alla Corte Costituzionale, non stileremo dunque per queste tre aree dei progetti specifici ma il nostro impegno sarà quello di continuare sulla strada già percorsa, ovvero sfruttare tutte le risorse in nostro possesso laddove ci sembrerà più urgente, necessario o utile.

Siamo invece in grado di dare un’indicazione piuttosto precisa sia dei progetti sia dei costi e tempi per quanto riguarda l’indagine sulla qualità dei vaccini, in quanto abbiamo terminato la prima fase di lavoro e abbiamo già determinato quindi quali possono essere gli aspetti più interessanti da approfondire, oltre a procurarci i preventivi di spesa approssimativa. Di questo trovate un approfondimento dettagliato nelle prossime pagine.

Oltre a ciò, ci preme continuare ad avere una sede territoriale, inaugurata nel 2018, attraverso la quale ci è stato possibile ampliare i temi trattati e proposti agli associati e a tutte le persone che vogliono avvicinarsi al tema della Salute, oltre a dare assistenza concreta e diretta ad esempio attraverso gli appuntamenti anche individuali per soci e non; inoltre la sede è stata attrezzata in modo da poter trasmettere e divulgare i video degli incontri più interessante, gratuitamente, sul web.

È scontato che tutte le attività qui descritte saranno possibili esclusivamente grazie all’appoggio e al sostegno di chi crede in noi: se credi che la nostra battaglia sia anche la tua, puoi supportarla associandoti a Corvelva o facendo una donazione.


Progetti relativi all'indagine sulla qualità dei vaccini

Si suddivide obbligatoriamente in altri sottoprogetti:  ve li presentiamo suddivisi in base alle tecnologie di analisi scelte sia per i costi sia perché alcuni approfondimenti sono conseguenti al lavoro fatto nel 2018/2019.

1.0. Next Generation Sequencing (NGS):

1.1. Completamento del sequenziamento della linea cellulare MRC-5. Questa linea cellulare è il componente principale del vaccino Priorix Tetra ed è ampiamente utilizzata in diversi vaccini MPR commercializzati in Europa. Noi abbiamo analizzato la linea cellulare presente nel vaccino e commissionato ad un service provider di acquistare la Mrc5 e compararla con quella presente nel vaccino. L'esito è stato positivo, la linea cellulare contenuta nel vaccino Priorix Tetra è l'MRC-5 ed ora abbiamo conferma, dalle nostre analisi, che questa linea presenta numerose traslocazioni genetiche che rendono seriamente dubbia la sua sicurezza. La decisione di analizzare la linea originale risponderebbe ad una domanda chiara: le "trasformazioni" avvengono durante le fasi di produzione o le problematiche sono alla fonte, cioè proprio nella linea cellulare stessa così come viene acquistata per la produzione?
Ricordiamo che l'Organizzazione Mondiale della Sanità e soprattutto l'EMA non pongono attualmente limiti nel quantitativo di DNA presente nei vaccini a meno che non sia proveniente da cellule Vero o comunque da linee cellulari notoriamente tumorigeniche. Andare a studiare a fondo questa linea cellulare ci aiuta a poter contrattaccare sulle linee guida dimostrando, o confutando, la sicurezza di questo componente che contamina il vaccino. Dai dati in nostro possesso ora, questa linea, la Mrc5, risulta potenzialmente tumorigenica, ovvero cancerogena.

▪ TIMING: in fase di conclusione
▪ COSTO: meno di 1.000 €


1.2. Studio delle quasi-specie del virus morbillo. Nel report delle quasi-specie virali contenute nei lotti di Priorix Tetra, avevamo dato notizia di una serie di “mutanti” che andavano a porre serissimi dubbi sull'efficacia di questi vaccini. Avevamo lasciato aperta una parentesi poiché il quantitativo di materiale virale del morbillo era così poco da non permetterci, con la tecnologia utilizzata (NGS), di poter identificarne le mutazioni. Andare a studiare questo aspetto in un campione per almeno tre lotti differenti e in più vaccini, darebbe un dato molto solido per comprendere contro cosa la gente si sta immunizzando.

▪ TIMING: circa 2-4 mesi da quando commissioniamo il lavoro ai laboratori (cioè da quando forniamo tutti i campioni di vaccini)
▪ COSTO: 5.000 € ca.


2.0. Spettrometria di massa (LC-MS)

2.1. Analisi con standard di controllo. Per ogni vaccino analizzato nel 2018/19 è stata fatta una selezione di due composti e di questi avevamo acquistato gli standard di controllo per poter avere certezza della loro presenza.
Cerchiamo qui di essere il più chiari possibile, anche grossolani, lasciando l'aspetto tecnico ai precedenti report: la spettrometria di massa è in grado di identificare la presenza di un numero elevato di composti chimici in matrici complesse e di questi genera un numero, il peso molecolare, che se inserito in banca dati è associabile al composto. Più la molecola è grande più segnali possono essere generati dallo strumento, dando anche più composti probabili associati ad un determinato peso molecolare. Alcuni di questi risultati sono allarmanti; ci siamo convinti che sia necessario identificarne la presenza con certezza, ovvero acquistando il relativo standard di controllo certificato, per poterli associare con precisione. Il risultato, come nel caso dell'APDB (amfetamina riscontrata nel Gardasil9), potrebbe aprire ad una serie di esposti/denuncia presso i NAS.

▪ TIMING: circa due mesi da quando commissioniamo il lavoro ai laboratori
▪ COSTO: 2.000 € ca. per ogni standard di controllo.


2.2. Analisi interlaboratorio dello standard di controllo - Se si attiva il punto 2.1 è obbligatorio, per verificare il dato, commissionare l'analisi in un secondo laboratorio di modo che il dato sia comprovato sia dallo standard di controllo sia da almeno 2 differenti labs. In questo caso il costo dello standard è nullo, poiché viene già acquistato per l'analisi primaria e viene utilizzato anche nel secondo laboratorio, c’è ovviamente il costo dell’analisi stessa.

▪ TIMING: circa due mesi dal risultato del punto 2.1
▪ COSTO: 1.000 € ca. per ogni standard di controllo (aggiuntivi rispetto al 2.1)


2.3. Studio delle proprietà della macromolecola trovata nel vaccino Infanrix hexa - In questo vaccino abbiamo riscontrato la presenza di una macromolecola insolubile e indigeribile. Vorremmo proseguire con lo studio della sua composizione applicando altre metodiche specifiche per disgregare questi tipi di aggregati. Lo scopo primario era capire cosa viene iniettato all’atto della vaccinazione, ora è necessario capire più a fondo le sue proprietà.
L’indagine pianificata permetterebbe di valutare la sua capacità aggregante in presenza della proteina nativa della scrapie (prione della mucca pazza). Con questo esperimento preliminare si cercherà di capire: primo, se è possibile disaggregare la macromolecola in condizioni più aggressive e studiare i singoli componenti (antigeni e contaminazioni proteiche) e secondo, se la macromolecola ha comportamento prionico oppure no.

▪ TIMING: circa due mesi dall’acquisto degli standard di controllo
▪ COSTO: 2500 euro


2.4. Studio della potenza degli antigeni dell’Infanrix hexa - Questa analisi la auspichiamo da almeno un anno e abbiamo delineato quanto necessario. Finalmente siamo in grado di appoggiarci a laboratori accreditati, fuori Italia, in grado di eseguire per noi uno studio in vitro e in vivo per verificare la capacità di immunizzazione del vaccino esavalente GSK. Questo studio ha lo scopo di valutare se l’Infanrix hexa è in grado di stimolare la produzione di anticorpi contro i 10 antigeni vaccinali rispetto agli standard di controllo (antigeni vaccinali singoli e antigeni wild type). Gli animali saranno utilizzati solo per effettuare le vaccinazioni e il prelievo degli anticorpi (gli animali non verranno soppressi né vivisezionati).

▪ TIMING: 6 mesi ca.
▪ COSTO: 13.000 €


2.5. Studio della potenza degli antigeni del Priorix Tetra - Operazione identica al punto 2.4 ma sul vaccino quadrivalente Priorix Tetra.

▪ TIMING: 6 mesi ca.
▪ COSTO: 13.000 €


2.6. Studio del comportamento prionico (capacità aggregante-formazione di un precipitato insolubile) - Qualora il punto 2.3 andasse a buon fine, cioè portasse ad un risultato positivo per il comportamento prionico è possibile effettuarne la conferma.
Vogliamo contribuire a comprendere questo possibile enorme problema, cioè il comportamento prionico di alcuni componenti dei vaccini analizzati, e per farlo abbiamo identificato diverse tecnologie capaci di darci alcune risposte sull'argomento. In questo caso, essendo un'analisi particolarmente complessa, abbiamo identificato un laboratorio internazionale accreditato per questi tipi di analisi. 

▪ TIMING: 2 mesi ca.
▪ COSTO: 10.000 € ca.


2.7. Screening completo di un nuovo vaccino - Vogliamo ripetere lo screening primario (2018/19) su altri vaccini, per ora abbiamo identificato una tipologia di vaccino ma il progetto può estendersi ad altri.

▪ TIMING: 2 mesi ca.
▪ COSTO: 5.000 € ca. come costo massimo; se il vaccino, per esempio, non necessitasse di analisi metagenomica, può dimezzarsi la cifra.


3.0. Nuove pubblicazioni

Se le analisi sono importanti, la pubblicazione dei risultati su riviste scientifiche con revisione Peer review lo è altrettanto. Abbiamo (nel momento in cui scriviamo) in approvazione già due pubblicazioni, una per le analisi chimiche ed una per le analisi metagenomiche, riguardanti le metodiche,ma restano fuori tutta una serie di pubblicazioni che porterebbero sicuramente la discussione su un altro piano. Di seguito vi elenchiamo solo alcune delle nostre idee e per proteggerne l'esito resteremo vaghi ma dovrebbero far comprendere dove vogliamo arrivare:

Nuove pubblicazioni già corso di stesura: costo indefinito

  • sul sequenziamento del genoma completo MRC-5 (già eseguito)
  • sulle analisi interlaboratorio complete del materiale genetico (già eseguite)

In programma: 

  • studio sui prioni;
  • studio sulle quasispecie;
  • review sulle implicazioni dei risultati sul controllo qualità dei vaccini

▪ TIMING: da 3 mesi a 1 anno dal completamento delle analisi.
▪ COSTO: abbiamo alcuni preventivi ma le variabili sono indeterminabili, l'idea è quella di stanziare un budget iniziale di 10.000 € per questo progetto.