Illecita raccolta di dati inerenti lo stato di salute personale degli alunni

Illecita raccolta di dati inerenti lo stato di salute personale degli alunni
(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

In troppi ci state raccontando di situazioni che rasentano la follia, insegnanti e/o dirigenti che si mettono a raccogliere in classe i dati sull’avvenuta vaccinazione degli alunni, mettendo gli stessi anche in una situazione di palese imbarazzo, con non rari casi che configurano le minacce e la violenza privata.

Abbiamo dedicato del tempo per produrre una risposta che non fosse una semplice comunicazione e neppure una diffida, ma una richiesta formale di cancellazione di ogni dato raccolto con annessa segnalazione al Garante della Privacy.

Compilate la presente lettera corredandola anche della copia del vostro documento di riconoscimento e inserite, dove possibile, più specifiche possibili riguardo l’accaduto e, se non siete residenti in Veneto, sostituite l’Ufficio Scolastico Regionale con quello della vostra regione.

Dobbiamo con forza opporci a qualsiasi volontà di trasformare la scuola in ricettacolo di illegalità e strapotere delle istituzioni, ma anche contrattaccare chiedendo e pretendendo di avere conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati che riguardano la vaccinazione anti Covid-19 di minori e/o dipendenti, ottenere l'accesso a tutte le informazioni previste dalla normativa riguardo le finalità del trattamento e, soprattutto, chiedere la immediata cancellazione di tutti i dati in possesso poiché il trattamento degli stessi è illecito.

Resistete, il momento è duro, ben oltre la normale comprensione.

Corvelva Staff

P.S. questo documento ovviamente vale fino al momento in cui il legislatore non tenterà di porre rimedio a questo contrasto normativo ma per ora con i dati relativi alla salute non si scherza!