Elmiron, farmaco per la vescica, potrebbe essere associato a danno alla retina

Elmiron, farmaco per la vescica, potrebbe essere associato a danno alla retina

Elmiron, un farmaco ampiamente prescritto per una condizione della vescica da decenni, ora sembra essere tossico per la retina, il tessuto sensibile alla luce nella parte posteriore dell’occhio che ci consente di vedere.

Dopo un primo rapporto dell’anno scorso che Elmiron (polisolfato di pentosano sodico) potrebbe essere associato a un danno alla retina, tre oftalmologi hanno condotto una revisione dei pazienti al Kaiser Permanente nel nord della California. Hanno scoperto che circa un quarto dei pazienti con una significativa esposizione a Elmiron mostrava chiari segni di danni agli occhi e che questa tossicità del farmaco poteva mascherarsi con altre condizioni retiniche conosciute, come la degenerazione maculare legata all’età o la distrofia del modello.

La ricerca sarà presentata oggi all’AAO 2019, il 123 ° Meeting annuale dell’American Academy of Ophthalmology.

La cistite interstiziale provoca dolore cronico nella zona della vescica e del bacino. Si stima che oltre 1 milione di persone negli Stati Uniti, principalmente donne, abbiano questa condizione. Elmiron è l’unico farmaco approvato dalla FDA per trattarla. Come elemento base del trattamento per decenni, centinaia di migliaia di persone sono state probabilmente esposte al farmaco.

L’anno scorso, Nieraj Jain, MD, dell’Emory Eye Center di Atlanta, in Georgia, ha riferito che sei pazienti che avevano assunto Elmiron per circa 15 anni avevano sviluppato cambiamenti insoliti nella loro macula, la parte centrale della retina responsabile della visione centrale. Poiché nulla nell’anamnesi dei pazienti o nei test diagnostici ha spiegato il modello sottile, ma sorprendente di anomalie, il Dott. Jain e i suoi colleghi hanno lanciato un segnale di avvertimento che l’uso a lungo termine di Elmiron può danneggiare la retina.

Robin A. Vora, MD, Amar P. Patel, MD e Ronald Melles MD, oculisti del Kaiser Permanente, hanno seguito quell’avvertimento e osservato la loro popolazione di pazienti. Inizialmente hanno trovato una donna in trattamento a lungo termine a cui era stata diagnosticata erroneamente una distrofia retinica. Questo preoccupante caso li ha spinti a esaminare l’intero database del Kaiser di 4,3 milioni di pazienti.


 

Fonte: https://www.medimagazine.it/elmiron-farmaco-per-la-vescica-potrebbe-essere-associato-a-danno-alla-retina/amp/