Comunicazione Corvelva a soci e simpatizzanti del Veneto

Comunicazione Corvelva a soci e simpatizzanti del Veneto

Oggi il Corriere del Veneto pubblica un articolo a firma Nicolussi Moro (giornalista che a mio avviso non si è distinta per la sua imparzialità sulla questione vaccini), secondo cui il Veneto si appresterebbe ad emanare sanzioni (e fin qui nulla di strano), ma la giornalista si spinge oltre dando anticipazioni - senza citare fonte alcuna - per cui ci aspetterebbero MULTE ANNUALI (anziché una tantum, come previsto tra l’altro dalla circolare governativa emanata nell’agosto 2017 che chiarisce senza dubbi che “il pagamento della sanzione estingue l’obbligo).

Link: https://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/cronaca/19_agosto_22/settemila-no-vax-rischio-multa-db316630-c49d-11e9-83d4-caab47e83a11.shtml

Dunque, pur prendendo con le pinze ciò che riporta la Nicolussi Moro, riteniamo sia opportuno che l’Assessore alla Sanità veneta Manuela Lanzarin (subentrata a Coletto e mai incontrata da noi nonostante le avessimo richiesto ufficialmente appuntamento) CAPISCA CON QUANTI VENETI AVRA’ A CHE FARE e quale malcontento creerebbe un inasprimento della già schifosa legge Lorenzin. Ricorderei all’assessore Lanzarin che il presidente del Veneto Luca Zaia si oppose fermamente alla legge 119, ricorderei anche che le elezioni si avvicinano e abbiamo come minimo 80.000 FAMIGLIE coinvolte.
Una mail di richiesta chiarimenti è forse indicata anche allo stesso Presidente Luca Zaia.

Soci e simpatizzanti, ecco i contatti per chiedere:

  • chiarimenti
  • delucidazioni
  • conferme o smentite
  • coerenza
    (mi raccomando, educatamente)

  1. Responsabile ufficio Ass.Sanità: Roberta Lazzarotto Tel. 041 2792881 - 2882 email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  2. Ufficio stampa e portavoce (cui chiedere magari anche su quali dichiarazioni si basi la Nicolussi Moro, se sono informazioni provenienti dall’assessore o meno) Carlo Parmeggiani: tel. 041 2792910 email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  3. Segreteria Direzione del Presidente Luca Zaia: Responsabile Francesca Rossetto. Tel. 041 2793302 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CHIAMIAMO E SCRIVIAMO, TUTTI.

Confidiamo nella vostra sollecitudine per rinfrescare la memoria su cosa vogliano i veneti in merito alla questione dell’obbligatorietà vaccinale. Nel contempo procederemo a richiedere NUOVAMENTE appuntamento all’assessore.

Se non otterremo risposte/chiarimenti/smentite e resteremo inascoltati, Venezia è a portata di treno per tutti, ci ascolteranno sotto le finestre.

N.B.: è comunque un fatto che NON SI POSSA ESSERE MULTATI DUE VOLTE PER LO STESSO REATO. Dunque la cosa non sta né in cielo né in terra. Ma devono finirla di spararla grossa senza smentite e sembra un'ottima occasione per fare un piccolo promemoria degli impegni elettorali (Lega, Zaia, Veneto)