Profili di illegittimità del piano regionale veneto di sanità pubblica segnalati al Garante della Privacy

Profili di illegittimità del piano regionale veneto di sanità pubblica segnalati al Garante della Privacy
(Tempo di lettura: 1 minuto)

Vi informiamo di aver provveduto ad inviare PEC sia alla Regione Veneto che al garante privacy segnalando quelle che a nostro avviso sono disposizioni illegittime (incluse le discriminazioni all'interno di centri disabili).

Non smetteremo di perseguire ogni strada possibile per denunciare tutte le nefandezze del sistema che, sempre più, si riconfermano a discapito dei più deboli. È vergognoso trovarsi oggi a dover denunciare la discriminazione dei disabili sulla base dello stato vaccinale (perché è evidente il ricatto vaccinale in quanto non è possibile costringere un individuo a sottoporsi ad un tampone ogni 2 giorni per avere accesso ai servizi che spettano di diritto, tantomeno quando in ballo ci sono persone appartenenti a categorie protette).

Vi invitiamo a leggere la lettera qui:

privacy 1

privacy 1